Manga – Il Prezzo di una Vita

Kusunoki è un giovane ventenne squattrinato e trasandato, costretto a vendere tutto persino i suoi ultimi libri e dischi perché non può permettersi neanche da mangiare, mentre si trascina in una vita apatica e derealizzata.

Un giorno mentre cerca di vendere gli ultimi pezzi della sua collezione in libreria, gli viene posto un quesito surreale – sei disposto a vendere la tua vita? Kusunoki dapprima crede sia uno scherzo, ma quando riceve nuovamente la proposta decide di indagare; si ritroverà così in un particolarissimo negozio semideserto dove scoprirà che la proposta del libraio non era uno scherzo. Nel negozio sarà possibile vendere: Salute, Tempo e il bene più prezioso di tutti, la Vita.
Scopriremo che le Vita non ha lo stesso valore per ogni essere umano, infatti ogni vita viene valutata attentamente secondo tre criteri fondamentali: livello di felicità, di realizzazione e di contributo alla società ovvero, quanto una persona sarebbe potuta diventare felice, quanti obiettivi avrebbe potuto realizzare e quanto avrebbe potuto contribuire alla felicità delle altre persone negli anni di vita che è disposto a vendere.

il-prezzo-di-una-vita-tavole-02.jpg

A Kusunoki vengono offerti per la sua vita solo trecentomila Yen – poco più di duemilacinquecento Euro – convinto di non avere davanti a sé anni degni di essere vissuti, decide di vendere tutta la sua vita, fatta eccezione per tre mesi. Scoprirà in seguito che trascorrerà gli ultimi mesi della sua vita sotto stretta e costante sorveglianza di un guardiano – la giovane Miyagi – il suo compito sarà quello di impedire al ragazzo di compiere gesti impulsivi o di ledere l’altrui vita durante la presa di coscienza che la morte incombe; solo gli ultimi tre giorni di vita può trascorrerli senza sorveglianza. Kusunoki a soli 20 anni è solo, senza uno scopo nella vita, senza una presenza amica, senza nessuno con cui condividere gli ultimi tre mesi che gli restano, come spendere i soldi che ha ricevuto? Cosa può fare di buono in soli tre mesi se in 20 anni non è riuscito a dare un senso alla propria vita? Cosa dovrebbe mettere nella sua lista delle cose da fare prima di morire? Ci viene mostrata una storia molto toccante, vedere questo ragazzo giovanissimo isolato da tutto e da tutti, senza nessuna voglia di vivere, senza passioni e senza amori, abbandonato a sé stesso, è molto emozionante, le premesse fanno riflettere su cosa è davvero fondamentale e importante per noi stessi e ci fa porre molte domande: Per cosa vale la pena vivere, a cosa siamo disposti a rinunciare dand  via la nostra vita?
Kusunoki avrà un’evoluzione pazzesca dopo aver preso questa decisione così forte, lo possiamo valutare anche dai disegni che lo rappresentano, crescerà e maturerà in maniera esponenziale grazie ad uno dei sentimenti più evocativi che esistano: l’amore, che riesce a riscaldare anche una vuota esistenza.

“Il prezzo di una vita” ci conduce a riscoprire le cose importanti della vita, le tematiche rendono questo manga molto emozionante, parliamo di vita e morte, quindi le premesse cono cupe e angoscianti, ma il tutto è trattato in maniera delicata, non sminuita né ridicolizzata, ma alleggerita dal carico importante della tematica stessa, ho apprezzato molto gli episodi extra aggiunti alla fine di ogni volume, quello che ho preferito maggiormente però è stato l’allegato al secondo volume – “L’implicita leggerezza dell’essere”.

il-prezzo-di-una-vita-cover.jpg

Arriviamo al finale e sappiamo già che verseremo fiumi di lacrime, con un peso angosciante sul cuore, ma consci di aver vissuto momenti magici ed emozionanti, ma questa conclusione mi ha lasciato un po’ con l’amaro in bocca, soprattutto per quanto riguarda la storia di Miyagi, un finale leggermente diverso credo che avrebbe potuto dare un messaggio ancora più importante sul senso della vita. Credo comunque che sia una storia che seppur straziante, dovrebbero leggere tutti, perché dà uno scossone profondo alla nostra anima, ci fa vivere quel senso di inadeguatezza e di arresa che vive il protagonista e ci spinge a porci domande significative sul nostro modo di esistere e di affrontare la vita di tutti i giorni, ci fa riflettere su quale sia la scintilla che illumina la cupezza del nostro essere e che ci spinge ad andare avanti ogni giorno e lottare.

by Fenicefralepagine

Jumyou_wo_Kaitotte_Moratta_Ichinen_ni_Tsuki_Ichimanen_de-cover

Dati:

Lunghezza: 576 pagine
Editore: Edizioni BD (17 luglio 2019)
Collana: J-POP
Autore: Storia – Sugaru Miaki Disegni – Shouichi Taguchi
Genere: Seinen
Volumi:3



Categorie:Fantasy, Manga & Co

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: