Mia Sheridan: “Ho trovato rifugio nella scrittura”

Life Factory Magazine è lieta di incontrare Mia Sheridan, un’autrice bestseller del New York Times, USA Today e del Wall Street Journal. La sua passione è tessere  storie vere d’amore su persone destinate a stare per sempre insieme. Mia vive a Cincinnati (Ohio) con suo marito. Hanno quattro figli qui sulla terra e una in cielo.

Sheridan_ArchersVoice_TR.JPG

La prima domanda è di curiosità e la rivolgiamo a tutti i nostri ospiti. Potrebbe raccontare qualcosa sull’inizio della sua carriera? Questa, per me, è una domanda difficile da cui cominciare, perché la mia “carriera” di scrittrice è iniziata con una nota molto traumatica. Sette anni fa ho perso la mia bambina a 37 settimane di gravidanza a causa di un incidente. Ho iniziato a tenere un blog sulla mia esperienza, sul mio dolore essenzialmente e l’ho reso disponibile alla famiglia e agli amici. Molti di loro mi hanno detto che avrei dovuto scrivere un libro. Non ero pronta a scrivere un libro sulla mia perdita, e tuttora non sono ancora a quel punto. Ma ho letto un sacco di romanzi romantici e ho sempre amato il genere, così ho deciso di provare a scriverne anch’io. È stata una cosa davvero fantastica per me affondare i denti in questo tipo di scrittura e un ottimo modo per incanalare alcune delle emozioni con cui avevo a che fare.

Ci dispiace molto per la sua perdita: Thanks

Il suo genere è romanzo d’amore. Come nasce il suo romanzo? Cosa la ispira?: Sono ispirata da ogni sorta di cosa! Testo di una canzone, qualcosa che leggo in una rivista, una conversazione e solo le riflessioni della mia mente. Le prendo da qualsiasi luogo vengano! Ma una volta che un’idea colpisce, di solito inizio a rimuginare per un certo tempo e se cresce, comincio a prendere appunti. Ma se scivola via, la lascio andare.

I suoi romanzi sono stati tradotti in italiano. Cosa vuole dire ai suoi lettori italiani? Che adoro ognuno di voi! È ancora così surreale per me che i lettori di tutto il mondo leggono i miei libri. Vi sono per sempre grata.

Cosa vuole trasmettere al pubblico con i suoi libri? Che c’è speranza in ogni circostanza, che non importa il luogo oscuro in cui ti trovi attualmente, c’è ragione di credere che la luce risplenderà di nuovo.

WTBL Cover_v2.jpg

Lei è moglie, madre e autrice; è stato difficile mettere tutto insieme? A volte! Ma penso che questo sia vero per qualsiasi donna che lavora. Ho accettato di poter fare tutto, ma non posso necessariamente fare tutto PERFETTAMENTE. A volte, succede che qualcosa vada mal. A volte devo chiedere aiuto, a volte ricevo la cena è da asporto e a volte rinvio una scadenza. Alla fine, tutto funziona.

I prossimi progetti o romanzi nella vostra agenda? Si è verificato un problema così ho appena finito di scrivere Where the Blame Lies, in uscita il  15 Settembre, e poi ho bisogno di iniziare ad avere qualche nuova idea! Dico sempre, però, che sognare ad occhi aperti non è un brutto lavoro se riesci a farlo bene.

Grazie a Mia Sheridan, per questa chat.  Grazie! ♥



Categorie:Autori, interviste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: