Senhit: “Avevo voglia di tornare in Italia e far sentire la mia voce”

“Si dice sempre che l’Italia non dia spazio, ma se non rischi non lo saprai mai” (Senhit)

Life Factory Magazine ha intervistato per voi Senhit, la cantante più internazionale d’Italia, perché ha vissuto in giro per il mondo, sempre a cavallo tra due culture. Forse in questi giorni avete visto per le strade di Roma, Milano e Bologna i cartelloni che riportano la scritta “Un bel niente” e rimandano al sito http://www.unbelnientemusic.com.

Si tratta proprio del nuovo singolo di Senhit!

Dai suoi inizi nei musical con Massimo Ranieri, a “Dark Room”, il brano scelto per tornare in Italia, oggi si racconterà a noi di Life in una bellissima intervista. Buona lettura a voi.

Ciao Senhit per Life è un piacere averti tra le sue pagine raccontaci un pò di te e di come nasce la tua passione per la musica?

“Sono nata a Bologna e ho origini eritree. I miei genitori si trasferirono in Italia più di cinquanta anni fa educando i figli con le tradizioni italiane, senza mai dimenticare le origini eritree. In casa ho sempre respirato aria di musica, mia mamma è stata la prima a trasportarci la passione per il teatro la musica e le arti in generale, e io fra tutti sono quella che ha assorbito in piena questa sua passione. Presi il diploma e frequentai anche qualche mese di università, e poi decisi che questa passione poteva diventare un lavoro. In realtà fare ciò che piace non lo rende mai un lavoro anzi.”

Sappiamo che hai lavorato con Massimo Ranieri , raccontaci:

“Ho incominciato nei musical, perché credevo che potesse raccogliere in se tutte le arti come il canto, il ballo, la recitazione. Come pigmalione ho avuto la fortuna di avere Massimo Ranieri. Una grandissima guida per me, un uomo severo ma giusto che riuscì a darmi la giusta direzione, la miglior gavetta per il teatro. Gli sarò eternamente grata. Da li in poi ho viaggiato molto tra Germania, Inghilterra e Spagna avendo anche l’opportunità di essere la protagonista del Musical “Il Re Leone” e quindi lavorando per tanto tempo con la Disney.”

Raccontaci la tua collaborazione con la Panini:

“Volevo cimentarmi in un brano da solista , arrivo’ cosi l’incontro con la Panini. Da un lato mi sentivo lusingata perché avevo una azienda che voleva investire su di me. Dall’altro lato pero ero combattuta, perché non era un azienda musicale. Alla fine ho deciso di saltare sul treno e ho fatto benissimo.”

Come nasce Dark Room?

“Avevo voglia di tornare a casa e far sentire la mia voce. Si dice sempre che l’Italia non dia spazio, ma io credo che se non ci provi, se non rischi non lo puoi sapere e io ho combattuto e litigato per tornare a cantare in italiano. Da qui nasce Dark Room, un brano grintoso, sensuale, che mi rappresenta molto. Reso ancora più interessante dalla coreografia di Luca Tommasini, un vero perfezionista, pignolo e severo, ma collaborare insieme e’ stato davvero divertente.”

Hai partecipato a Festival Show raccontaci:

“Questo festival mi ha dato l’opportunità di portare il mio singolo “Dark Room” davanti a piazze piene di migliaia di persone, accompagnata dal corpo di ballo che eseguiva la coreografia che è stata pensata per il brano da Luca Tommassini! Mi piace molto come festival, e sono felice di aver partecipato anche alla finalissima. Davvero una bella esperienza.”

Dove ti vedremo in futuro?

“Intanto in questi giorni esce il nuovo singolo “Un bel niente”, sempre sul filone di “Dark Room” con gli stessi autori ovvero Gigi Fazio e Andrea Bono‘. Li avete visti i cartelloni per strada in questi giorni?

Spero di farvi ascoltare il mio album entro la primavera 2020. Diciamo che sono sempre in work in progress”

Grazie da Life Factory Magazine ❣️



Categorie:interviste, Musica

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: