Valentino Meynet IL FANTE DI PICCHE

Un giallo appassionante per Valentino Meynet.

SINOSSI: Smiley Grant vince un viaggio su una nave da crociera che lo porterà dall’Inghilterra fino in Italia. Riabbraccerà David Colburn, famoso investigatore privato e suo vecchio amico. Incontrerà personaggi noti alle cronache, ma anche illustri sconosciuti. Indagherà al fianco dell’amico su affascinanti ragazze, losche figure e persone apparentemente insignificanti. Insieme cercheranno di sventare un omicidio profetizzato da un fantasma per bocca di una sensitiva. Sullo sfondo di un cielo azzurro e di un mare cobalto, la bianca Sweet Mary maestosamente solca le onde, ignara del caleidoscopico vorticare di eventi che travolgeranno i suoi passeggeri.
Eccomi sono finalmente salita anch’io a bordo della Sweet Mary, la nave da crociera più ambita del momento. A tante avventure e colpi di scena andremo incontro noi lettori, quindi preparatevi!!? Che dire… è un romanzo che mi è piaciuto davvero tanto. La scrittura di Valentino è pulita, chiara e ti coinvolge fin dalle prime pagine e una volta salpati a bordo della nave non si vorrà più scendere per cercare di scoprire chi è l’assassino che ha commesso i misfatti. È un romanzo giallo a regola d’arte, ispirato alla grande Agatha Christie e in particolar modo il coprotagonista, il Detective DAVID COLBURN è costruito sul personaggio di Hercule Poirot, che io personalmente adoro! La storia è ambientata interamente sulla Sweet Mary ed è raccontata in prima persona dalla voce narrante dell’altro protagonista, SMILEY GRANT.
Quest’ultimo, avendo da poco perso sua moglie, aveva deciso di trasferirsi a Canterbury,
ritirandosi ad una vita tranquilla. Ma l’arrivo di una lettera indirizzata alla sua defunta moglie cambiò i suoi piani. La busta conteneva due biglietti per un viaggio a bordo della Sweet Mary, la prestigiosa nave che stava per essere varata proprio dal porto di Dover. I biglietti erano il premio per sua moglie per aver vinto un concorso letterario. Dopo un iniziale tentennamento, Smiley, saputo che a bordo ci sarebbe stato anche David Colburn, decise di preparare le valige. In fondo poteva essere l’occasione per riabbracciare il suo caro vecchio amico. E da qui parte la storia… con l’incontro tra i due protagonisti che durante il viaggio cercheranno di risolvere un intricato caso di omicidio. Sulla nave saliranno anche altri personaggi… alcuni loschi, altri meno… tra cui Madame Buckler, la quale, dopo la morte del marito, aveva iniziato a praticare la cartomanzia per poter comunicare con lui. Avuta una strana premonizione su un omicidio che si
sarebbe consumato sulla nave da crociera, decise che doveva assolutamente dirlo a qualcuno. E chi avvisare se non il Detective più famoso? Ne avrebbe parlato con lui…

“Anche quella mattina si avviò nel salottino rivestito in legno scuro, accostò le tende per creare l’atmosfera e accese la candela posta al centro del tavolo a tre gambe. Quindi si sedette, scostò gli oggetti per fare spazio davanti a sé e iniziò il rituale: dispose alla sua sinistra una fotografia del marito e una carta coperta, alla sua destra una propria foto insieme a un’altra carta e al centro mise il biglietto da viaggio e una terza carta anche questa coperta. Una volta scoperte le carte, sobbalzò: erano tutte e tre di picche! Louise sapeva che quello era un segno di sventura.
Un colpo di vento improvviso fece sbattere la porta, la candela si spense e alcune carte
volarono per terra. La vecchia signora, spaventata e con mani tremanti, riaccese la candela e, accortasi delle carte cadute, si alzò per raccoglierle urtando il tavolo e provocando la caduta di un oggetto. Chinatasi si accorse che l’oggetto era un acuminato tagliacarte che, cadendo, aveva trafitto la donna di cuori. Accanto il fante di picche troneggiava su una decina di carte coperte.”

Il significato della premonizione era chiaro. Il Fante di picche avrebbe ucciso la Donna di cuori sulla Sweet Mary. Ma chi era la Donna di cuori? E chi soprattutto era il Fante di picche? David Colburn e Smiley Grant cercheranno di scoprirlo… A voi la lettura…
Spero di avervi incuriosito almeno un po’ a leggere questo romanzo giallo, così come ha
appassionato me ma vi avverto: cambierete spesso idea su chi penserete che sia l’assassino perché in fondo tutti sono sospettabili… o almeno così mi pare di ricordare.. perché come dice l’autore “chissà magari sono io a confondermi!”

Giudizio: 5/5

by MANUELA – IL RIFUGIO DEL FANTASY.

 

FOTO LIBRO.jpg

 

Dati:

Genere: Giallo

Editrice: Self Publishing

Lunghezza: 140 pag.

Link

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.