Recensione: Shazam

Ben ritrovati a tutti. Ho deciso di vedere questo film che aveva recensito una youtuber, che seguo sul proprio canale, e siccome non l’aveva convinta così tanto mi sono cimentata a guardarlo. Adesso lascio la trama e ne parlo un po’.

Basata sul personaggio di Shazam della DC Comics, la pellicola è prodotta da Warner Bros., DC Entertainment e New Line Cinema e distribuita dalla stessa Warner; è il settimo film del DC Extended Universe (DCEU). Scritto da Henry Gayden, il film è interpretato da Zachary Levi, Mark Strong, Asher Angel, Jack Dylan Grazer e Djimon Hounsou.

Shazam-movie-poster-2019[1]

TRAMA: Nel 1974, nello stato di New York, il giovane Thaddeus Sivana sta litigando in auto con il padre e il fratello quando viene trasportato magicamente alla Roccia dell’Eternità, un tempio magico nascosto in un’altra dimensione. Qui incontra il mago Shazam, l’ultimo del Consiglio dei Sette Maghi. Shazam spiega che ha passato secoli a cercare un nuovo campione “puro di cuore”, dopo che quello precedente lo tradì e liberò sul mondo i Sette Peccati Capitali. Questi, imprigionati in alcune statue, tentano Thaddeus per liberarli, così Shazam ritiene indegno il ragazzo e lo fa ritornare nella macchina. Lo strano comportamento del bambino distrae il padre e hanno un incidente e l’uomo perde l’uso delle gambe, Thaddeus viene accusato dal fratello dell’incidente.
Venendo ai giorni nostri, nella città di Filadelfia, in Pennsylvania, vive il giovane Billy Batson, orfano da molti anni e in cerca della sopravvivenza da solo. Dopo aver cercato inutilmente sua madre naturale, Billy è obbligato a stare con la famiglia Vasquez, dove si comporta in modo sgarbato con tutti, tranne con il giovane disabile Freddy, con il quale inizia a diventare amico.

Come si evince già dalla trama questo film ovviamente tratta di un genere fantasy. Si può affermare che si arrivi a creare una sorta di eroe nuovo ( cosa che a tutti gli effetti accade).

Billy Batson era solamente un bambino quando perse sua madre ad una fiera. Ma fortunatamente un oggetto a lui molto caro, come ultimo ricordo della madre lo ha accompagnato: una bussola che gli avrebbe sempre indicato la strada di casa. Crescendo è diventato un vero e proprio ribelle. Ma grazie alla nuova famiglia comincerà veramente a sentirsi protetto e al sicuro.

wVIQswE1Q6uf5vew6Y9wuW2G8MR[1]

Egli diviene poi il prescelto che acquisirà numerosi superpoteri ed imparerà a gestirli ed usarli grazie al giovane Freddy, fanatico dei supereroi.

shazam-movie[1]

Cropped-still-of-Shazam-from-EW-issue[1]

All’ inizio non comprendono a fondo la potenzialità di tutto quanto, quindi in un certo senso giocano con il fuoco

shazam-movie-zachary-levi[1]

La finalità però è arrivare a sconfiggere il prescelto scelto dai sette vizi capitali: Superbia, Invidia, Avarizia, Lussuria, Gola, Accidia ed Ira.

shazam-image-zachary-levi-mark-strong[1]

Come andrà a finire? Non posso svelarlo senno non c’è gusto di vedere.

Cosa mi ha lasciato? La famiglia è un nucleo fondamentale delle nostre esistenze. Senza di essa non si sopravvivrebbe.

GIUDIZIO:⭐⭐⭐

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.