Pasquale Grotta – Nulla nasce, Nulla si distrugge, tutto si trasforma

M’imbatto nel terzo capitolo della trilogia saggistica del dottor Pasquale Grotta e
inizialmente penso di non essere all’altezza di poterlo leggere. A differenza di mio fratello Alessandro, infatti, non sono certo un fisico nucleare! Poi mi faccio coraggio perché il sommo Dante ricordava che: “fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza”.

Sinossi: Da anni ci poniamo alcune domande: esiste vita dopo la morte? Esiste Dio? Da anni cerchiamo risposte, ma non prendiamo in considerazione quelle che arrivano dagli uomini di fede e di coscienza. Questo saggio verte sullo studio della fisica, della matematica, della metafisica… e sull’autenticità e fame di sapere. L’autore si è documentato per anni per scardinare quel muro di idee precostruite che gli arrivavano addosso come chicchi di grandine nel mese di luglio, e ci fornisce gli strumenti per arrivare alle risposte.

L’autore esordisce esponendo in maniera minuziosa l’opera di Lavoisier, in particolare la Legge di conservazione della massa, che banalmente esposta possiamo sintetizzare con la famosa massima secondo la quale nulla nasce, nulla si distrugge e tutto si trasforma. Da qui in poi, intercalati da veri e propri compendi di fisica e termodinamica, si dipanano interessanti riflessioni esistenziali volte a scardinare le convinzioni che ci sono state inculcate dalle scuole, dai genitori e dalle religioni.
L’approccio dell’autore, frutto di anni di lavoro in campo medico, è invariabilmente scientifico e si lascia apprezzare per l’ottimo lavoro documentale. Traspare nel dottor Grotta un forte spirito di umanità indirizzato a scuotere le coscienze dei lettori, stimolandoli da un lato verso una lettura critica del corso della storia e dall’altro invitandoli ad agire positivamente e attivamente nel quotidiano. Mi ha favorevolmente colpito in tal senso la riflessione innescata dalla semplice introduzione della raccolta differenziata nel comune di Giugliano: “Questo per dire che le istituzioni possono offrirci lo stimolo, ma dobbiamo essere noi a rivoluzionarci individualmente, ancora una volta. Quindi, in politica come nella gestione del nostro pianeta, la risposta continuiamo ad essere noi in prima persona e non altri. Se seguitiamo a pensare che da qualche parte ci siano uomini col cappuccio che progettano il futuro di questo pianeta siamo solo degli illusi”.

Traendo spunto dal noto episodio biblico di Gesù e San Tommaso, l’autore espone dettagliatamente le ragioni dell’ateo e le motivazioni del credente, arrivando all’epocale conclusione secondo la quale: “La scienza senza religione è zoppa, la religione senza la Scienza è cieca”. Uno scrittore che non ha paura di: denunciare pubblicamente i recenti scandali che hanno avuto per protagonisti i colossi farmaceutici, capaci di qualsiasi cosa per guadagnare sempre di più; far sentire la propria voce contro l’aborto, visto non come conquista di civiltà, ma come legalizzazione di un omicidio nei confronti di un essere impossibilitato a difendersi.

E’ tutto negativo secondo la visione di Grotta? No, perché in nostro aiuto possiamo ricorrere ad Osho e ai suoi insegnamenti sincretici, indirizzati al risveglio spirituale dell’individuo attraverso l’enfatizzazione dell’importanza della libertà, dell’amore, della meditazione e dell’umorismo.

Il tutto finalizzato a una gioiosa celebrazione dell’esistenza. Giungo alla fine del saggio con la certezza di aver acquisito un importante bagaglio di nozioni, ma soprattutto la consapevolezza di essere entrato in contatto con un autore capace di farmi riflettere e meditare: spero sarà lo stesso anche per i nostri lettori.
Giudizio: 5/5

9317218_3631790.jpg

Dati:

Genere: Saggistica

Lunghezza: 286 pagine

Editore: Planet Book

Pov: alternato tra prima e terza persona

Link

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.