Aleksandra Krstic quando le note raccontano una storia

Oggi incontriamo Aleksandra Krstic, cantautrice con sede a Dubai.  Aleksandra è stata catturata dalla musica fin dalla tenera età. Pianista classica, cantante jazz serba ed ex modella. Si è cimentata anche con la composizione di musica da film e si è esibita come musicista classica, jazz, funk, soul e r’n’b in tutta Europa e nella regione MENA (Medio Oriente e Nord Africa). Alcuni anni fa Aleksandra ha iniziato a pubblicare le sue composizioni musicali e ha catturato l’attenzione di alcuni nomi influenti nella scena musicale. Ecco la sua storia.

Può dirci qualcosa sull’inizio della tua carriera? Quando hai deciso di diventare cantante, pianista e cantautore? Ho iniziato a suonare il pianoforte e cantare quando avevo 5 anni. Ho sempre amato esibirmi e ricordo di aver avuto la mia prima performance professionale quando avevo 8 anni. Ovviamente la mia musicalità e il mio stile si sono evoluti e cambiati molto da allora. Scrivevo e suonavo sempre con band diverse, ma quando mi sono trasferita a Dubai ho deciso di vivere di musica e avviare il mio progetto musicale. Dubai è una piattaforma creativa incredibile per i musicisti e ti dà così tante opportunità, è una grande sensazione di essere qui a far parte della comunità creativa!

28 copy

Cosa ha ispirato la tua musica? Trovo ispirazione in tutto! Amo raccontare storie e a volte penso ai testi che scrivo come un mezzo molto visivo. Descriverei sicuramente il mio stile come un po’ sognante e filosofico. Mi piace toccare i temi millenari e il mondo in cui viviamo, ma anche l’amore per avere una risposta profondamente impressionista, quasi introversa a un’esperienza personale. Musicalmente, penso che la mia musica revochi sempre qualcosa del mio background classico (sia nel modo in cui organizzerei gli strumenti sul palco o l’approccio di orchestrazione). Inoltre, credo di avere un approccio molto jazz, lo si denota da come imprimo la voce sulle mie tracce. Questo mi accade molto naturalmente, forse a causa della sua profonda radicalizzazione nella mia educazione.

Quali sono le difficoltà che hai incontrato nel tuo lavoro? Trovo che la parte più difficile finora, sia cercare di distribuire la propria musica e trovare un pubblico più ampio. Penso che questo sia il problema che la maggior parte degli artisti indipendenti affrontano. Inoltre, facendo musica a tempo pieno, ci sono momenti in cui guadagno di più e momenti in cui guadagno meno. Ma alla fine è tutta una benedizione, perché posso fare ciò che amo.

1

Per il futuro, cosa vorresti ottenere? Non vedo l’ora di pubblicare il mio album, mi ci vuole un po’ per finalizzare tutto, ma ho sempre creduto nella qualità rispetto alla quantità e alle scadenze, quindi sono super entusiasta. In generale, mi piacerebbe entrare in contatto con persone che pensano o si sentono come me. Mi piacerebbe ispirare le persone e fare un cambiamento.

Cosa vuoi trasmettere con le tue canzoni? Mi piacerebbe che le persone si rendessero conto che non sono sole, che a volte attraversiamo le stesse sensazioni. C’è qualcosa di bello nella guarigione che la musica con suoi messaggi può donare. A volte solo ammettendo o rendendosi conto che certe cose intorno a noi possono aiutarci a migliorare. Penso che a volte la musica non debba dire o trasmettere nulla di profondo, ma può essere presente solo per comunicare con te a livello emotivo o spirituale senza parole, questo rende il tutto ancora più profondo.

Grazie a buon lavoro Aleksandra Krstic.

 



Categorie:interviste, Musica

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: