Le donne della mia vita

Donna, una semplice parola che al suo interno racchiude un mondo complesso e affascinante. Chiudendo gli occhi e pensando alla “Donna”, le prime immagini che scorrono nella mia mente sono di occhi tristi, ma anche felici; occhi che sanno sempre comunicare. Il sorriso, di una donna, la sua risata e il suo pianto. Le mani della donna sono snelle, fini ma potenti all’occorrenza.
Chi sono realmente le donne? Può una donna (giovane, o anziana che sia), darvi una reale risposta? Non credo sia possibile farlo in così poche righe; però posso raccontarvi “le donne” che in un certo qual modo hanno lasciato il segno in questa donna, la quale oggi è qui a scrivere questo articolo. È a loro che voglio dedicarlo. 

Siamo sempre state considerate il “Il sesso debole” e forse (inconsciamente) sono sempre stata d’accordo con chi lo gridasse ad alta voce. Credo (e di questo ne sono convinta), che dalle nostre debolezze nascano le nostre forze, una forza nascosta in noi che senza avvisarci, senza nessun segno premonitore può apparire rendendoci  delle “super girl”.
Le “mie donne”, mi hanno sempre insegnato (e lo stanno facendo ancora), a riconoscere e a cercare  quella forza dentro di me. Nel bene o nel male ognuna di loro ha costruito la persona che sono oggi. Per questo le ringrazio.
Ringrazio la donna che ha messo al mondo il mio compagno, trasmettendogli la gentilezza e la dolcezza che solo una donna può avere. Ovunque tu sia, grazie.
Alle donne della mia famiglia, fatta di nonne, zie, mamme, cugine, dico grazie. Con la loro saggezza tipica del Sud Italia hanno composto il puzzle del mio carattere.
Mio padre, uomo saggio e possente, ma con gli occhi e il sorriso della donna che l’ha messo al mondo. Un uomo ferreo (cresciuto da una donna altrettanto “forte”), ma che custodiva in sé “un cuore di donna”.
La mia mamma e le mie sorelle, donne forti e fragili nella stessa misura. Decise nel dimostrare le loro debolezze, ma granitiche e sincere con loro stesse.
Alle donne di Life Factory Magazine, a cui ho dedicato, e mi hanno dedicato il loro tempo, dico “Grazie”, per avermi reso partecipe della vostra vita, sappiate che ho pianto e sorriso insieme a voi in ogni vostra intervista.

Alla donna che sarò in futuro voglio solo dire: “sii te stessa e cogli sempre l’occasione per migliorarti. Non dimenticare mai cosa sei stata e chi o cosa potrai essere.”

” donna, tutto il coraggio è con te”
(amiche per l ‘Abruzzo).

Rosa Spampanato

Ps… “Vorrei ringraziare la direttrice di LFM, la donna che rappresenta Life e che ogni giorno ci guida in questo meraviglioso progetto; come una mamma e una sorella maggiore è sempre lì a spronarci nel dare il nostro meglio. È sempre presente e sa ascoltare i nostri consigli, senza mai porre distanze… Grazie”

PHOTO-2019-08-09-22-30-38.jpg

Annunci

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.