LA BICICLETTA NERA di Stefania P. Nosnan Ed.Bertoni Editore

Preparatevi a leggere uno spaccato di vita vera, reale, di storia dimenticata del nostro paese. L’autrice, quasi in punta di piedi, ci accompagna per mano nella Milano del 1943, durante il secondo conflitto mondiale.

Qui, nella stazione affollata di militari italiani e tedeschi, incontriamo i nostri protagonisti. Lei è Emma, viene da un piccolo paese del centro Italia, è rimasta sola al mondo, ha ancora negli occhi l’orrore, l’immagine della sua famiglia trucidata dai tedeschi. È fuggita, salendo sul primo treno in partenza per il nord e si è ritrovata in una Milano devastata e ferita dagli alleati. Tutto è caos intorno a lei, e’ spaesata e disperata… Lui è Umberto, capitano del Regio Esercito originario di Udine, che con il suo plotone è in attesa di ordini che sembrano non arrivare mai.
È un attimo… i loro occhi si incontrano, uno sguardo intenso che cambierà per sempre le loro vite.

“.. Nella confusione della Stazione la vide: stupenda e spaesata. Si guardava attorno cercando di rendersi invisibile agli sguardi di tutti quei militari che la stavano fissando con occhi bramosi, quasi non avessero mai visto una donna in vita loro. Minuta con dei bellissimi capelli lunghi castani e un vestito a fiorellini che le fasciava il corpo sottile. Pareva Una ventata di aria fresca in una giornata grigia…”

Due soli giorni trascorsi insieme, due giorni che valgono però una vita intera…
Un grande Amore, una passione travolgente, una promessa e un anello…
La fede e la speranza di ritrovarsi alla fine di tutto quell’orrore..

“… Emma percepiva solo loro due: non esisteva più la guerra, il dolore e la perdita delle persone care. Non c’erano più macerie, gente che piangeva per la strada e il suono delle sirene. Il mondo si era fermato a quel momento e non voleva preoccuparsi di altro. Entrambi avevano bisogno di calore umano, di quella dolcezza e di quella passione che sembrava non esistere più in quel mondo messo sottosopra in cui vivevano….”

Entrambi con forza e coraggio lotteranno per il loro paese, per un’Italia libera, per la giustizia e lo faranno su fronti diversi ma con gli stessi ideali. Umberto combatterà in prima linea, con i suoi compagni; Emma avrà un ruolo chiave come staffetta per i partigiani e la resistenza.
Un romanzo coinvolgente ed emozionante, a volte crudo e spietato, magistralmente narrato dell’autrice che con la sua penna delicata e sapiente ci racconterà una storia bellissima, di amore e di speranza, sullo sfondo della Seconda Guerra Mondiale.
Una testimonianza importante che arricchirà il vostro cuore. Perché bisogna conoscere il nostro passato per vivere pienamente il presente e guardare al futuro con rinnovata speranza senza mai dimenticare chi si è sacrificato per noi.

Giudizio: 5/5

 

L’autriceStefania P. Nosnan nasce a Udine nel 1970. Per dieci anni ha vissuto nel Lazio, precisamente ai Castelli Romani per poi ritornare alla sua regione d’origine. È diplomata come tecnico dei servizi sociosanitari, presso l’Istituto professionale G. Ceconi di Udine. Negli anni ha partecipato a numerosi corsi di webdesignergrafica e progettazione informatica. Stefania P. Nosnan è stata titolare di uno studio di webdesigner. Attualmente è socia di una prestigiosa azienda di consulenze enologiche. Nel 2016 pubblica il libro di poesie in formato digitale. Nel 2018 pubblica il libro di poesie I sussurri dell’Animacon la casa editrice Apollo Edizioni di Cosenza. Settembre 2018 esce in versione ebook e cartaceo La verità nascosta romanzo contemporaneo per la collana Live&Love de Le Mezzelane Casa Editrice. Nello stesso mese pubblica in self publishing il romance Il ballo del quarterback.

A novembre 2018 con Bertoni Editore di Perugia pubblica il romanzo La bicicletta nera tratto da una storia vera ambientata nel 1943.

Le sue passioni sono la fotografia, la lettura, la storia e l’informatica.

cover001 Bici.jpg

Dati:

Genere: Romanzo storico

Lunghezza: 316pgg.

Editore: Bertoni Editore

POV: terza persona

LINK

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.