VALENTINA RUGGERI : “Ci vorrebbero tutte UGUALI”

” ognuna di noi comunica con il proprio corpo e se fossimo tutte uguali la comunicazione sarebbe superficiale”

Life Factory Magazine ha intervistato per voi Valentina Ruggeri attrice e cantante nata a Bologna ma residente a Roma per lavoro. La passione per la musica e il teatro, sono innate in lei, complici di queste meravigliose doti artistiche, anche i genitori “non ricordo di aver mai avuto altre passioni al di fuori di quelle artistiche”, ci racconta Valentina, “mia madre era solita leggermi libri che parlassero di teatro”. Conosciuta grazie anche alla fiction “Il paradiso delle signore” in onda su RAI 1, Valentina oggi si racconterà a noi di Life Factory Magazine, in una bellissima e frizzante intervista… Buona lettura a voi.

Ciao Valentina per LFM è un piacere averti tra le nostre pagine, raccontaci un po di te e di come nasce la tua passione per il canto e la recitazione.
“mia madre mi leggeva sempre libri sul teatro e con mio padre eravamo soliti cantare insieme, io cantavo e lui mi accompagnava con la chitarra. L’attimo in cui decisi di vivere in questo mondo arrivo durante uno spettacolo teatrale a Bologna. Ero lì tra il pubblico e all’improvviso una nuvola di fumo profumata invase la platea. In quell’attimo capii che volevo vivere in questo mondo (all’epoca “magico” a i miei occhi, in quanto bambina). Ancora oggi ricordo quel profumo e per me ha l’ odore del teatro.

Hai lavorato al fianco di Carlo Cecchi, cosa si prova?
“è bello e terrorizzante allo stesso tempo (sorride). La consapevolezza di essere davanti a un grande artista e maestro sia di vita che per il mondo artistico un po’ ti blocca no? Un personaggio capace di darti grandi gioie o grandi dolori, un uomo affascinante e spaventoso nello stesso momento, un maestro come pochi. Mi reputo fortunata ad aver fatto la sua conoscenza e privilegiata di aver appreso il suo sapere. Ancora oggi ricordo le sue lezioni di teatro. ”

Parlaci della fiction” Il paradiso delle signore”

“un esperienza bellissima. Io e le Ladyvette siamo entrate solo come componenti musicali e pian piano il nostro ruolo è cresciuto sempre più, arrivando a partecipare in tutte e tre le stagioni”

Ti abbiamo vista recitare nel film “senza di te” dove facevi l ‘amica della protagonista, quindi ti chiedo, quanto ti diverti su un set cinematografico?
“tantissimo, adoro le telecamere e tutto ciò che ruota attorno a questo mondo. Sono sempre curiosa su un set, cerco sempre di imparare anche fuori dal mio lavoro e poi cerco di far amicizia con tutti e sopratutto con le maestranze perché credo sia importante osservare anche ciò che non conosciamo e cercare di carpirne i segreti, magari un giorno potrà sempre esserci utile. ”

Hai recitato in” Catch 22″ al fianco di George Clooney e Giancarlo Giannini, la domanda sorge spontanea e forse un po banale ma è obbligatoria… cosa si prova?
“una meraviglia assoluta (sorride). George è un uomo davvero intelligente spiritoso e molto simpatico. Sul set sapeva esattamente cosa voleva e come doveva essere eseguito, però era sempre pronto ad ascoltare i consigli di ognuno di noi. Giancarlo Giannini credevo fosse un solitario, e invece si è rivelato tutto il contrario un uomo anche lui molto simpatico sempre disponibile con noi e con tutti, sempre pronto a farci sorridere. Ero affascinata dalla sua bravura sul set. Non sbagliava mai sempre molto preciso. Era ammaliante osservare come recitasse”.

Quali le differenze tra un set internazionale e quello italiano?
“un qualcosa di magico rispetto a quello italiano. Sul set di catch 22 si respirava un aria di serenità, tutti venivano trattati come grandi attori anche l ultima delle comparse. In Italia è sempre tutto un po’ più frettoloso. Sul set George mi chiese di cantare una canzone, una scena non prevista dal copione, ed è stato bellissimo poter contribuire e dar qualcosa di mio (anche se in una piccola parte) a un film così importante”

Cinema, TV, Teatro, Musica, chi occupa un posto d onore nel tuo cuore?
“hanno tutti la stessa finalità, emozionare e quindi arrivare dritto al cuore”

Raccontaci di come nasce il trio “Ladyvette”

“ero in treno e pensai che mi sarebbe piaciuto fare comicità attraverso la musica. Così chiamai Teresa Federico e Abera Dragone(anche se nn fa parte più del trio) e gli spiegai la mia idea. Il giorno dopo eravamo il trio Ladyvette. Oggi abbiamo Francesca Nerazzi nel trio e insieme abbiamo creato un progetto che è andato oltre quello previsto, molto più complesso. Inoltre ci stiamo addentrando in un mondo per noi fino ad oggi sconosciuto ovvero il mondo del web e abbiamo notato che i nostri video stanno spopolando e ne siamo felici”

Quanti sacrifici come donna devi affrontare nel mondo dello spettacolo?
“noi donne dobbiamo subire le fatiche emotive in questo lavoro. In primis i ruoli cardine sono sempre maschili, basta guardare un set cinematografico, dove le donne sono sempre la minoranza. Siamo sempre schiave dell’immagine e dobbiamo sempre essere perfette. Ci vorrebbero tutte uguali, ma non sanno che ognuno di noi comunica con il proprio corpo e se fossimo tutti uguali la comunicazione sarebbe superficiale. C’e sempre l idea che dietro ad una donna è attrice brava ci sia l aiuto di un uomo, un luogo comune che sinceramente spero un giorno non esista più. Speriamo che questo periodo passi alla svelta e che voi giornalisti non dobbiate più fare domande a riguardo, solo allora qualcosa sarà cambiato”

Progetti per il futuro? E come sarà la tua estate?
“Sono riuscita a ritagliarmi qualche giorno di vacanza. Io e la mia migliore amica che vive a Bologna andremo in Grecia a cercare un po’ di pace e a scoprire posti un po’ selvaggi e isolati. Per quanto riguarda il lavoro ci sono tanti progetti, con Ladyvette tanti spettacoli e concerti, cercheremo di conquistare il web(sorride), e poi farò un film indipendente di cui non posso svelare ancora nulla per scaramanzia.

Salutiamo e ringraziamo Valentina Ruggeri augurandole una buona estate e un futuro brillante e frizzante come lei.

Link video “Il paradiso delle signore”

Grazie da Life Factory Magazine ❣️.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.