Stefano Trojani

Sono un Fotografo videoMaker, pilota di droni certificato, street view Certificato.Tante parole per dire che realizzo foto e video in tutti modi possibili usando le ultime tecnologie. Sono un po’ un “one man band” dato che riesco a fare tutto da solo: dalle riprese aeree a quelle con la steady ai semplici ritratti fotografici dei manager per l’azienda.
Ho sempre sognato di fare foto, riprese e montaggi come quelli che faccio adesso.Diciamo però che mi sono trovato nel momento giusto per intraprendere questa carriera perchè solo pochi anni fa non erano disponibili ancora le tecnologie che permettono di fare queste cose. Per esempio adesso è possibile girare delle incredibili riprese aeree in 4k grazie ai droni, mentre un tempo per la stessa inquadratura sarebbe servito un elicottero.Riesco a seguire i soggetti in movimento con riprese stabili grazie a gimble e stabilizzatori di dimensioni davvero ridotte, quando un tempo si usavano gru idrauliche grosse come autocarri. Sperimentare e usare le nuove tecnologie anche per scopi per cui non sono nate è una grande opportunità creativa che mi permette di andare oltre, per esempio ultimamente faccio delle riprese a 360 gradi davvero particolari: riesco a far passare la telecamera addirittura dentro i buchi del muro creando effetti sorprendenti.

Parlami un po di come nasce questa passione:
Ho sempre amato la fotografia sin da quando ero piccolo ma ancor di più il cinema. Tutto ruota intorno alla memoria. Sono un conservatore compulsivo di ricordi. Ho sempre scattato tante foto ma da quando ci sono le macchine fotografiche digitali non ho più freni. Scatto migliaia di foto in primis per me stesso. Perché riguardandole riesco e ricostruire momenti della mia vita che altrimenti andrebbero perduti “come lacrime nella pioggia” per citare Blade Runner.

Stessa cosa per i video, anche se sono molto più difficili e complicati da gestire. Un’altra cosa che ho sempre amato è “l’alterazione della realtà” per essere più affine al ricordo. Quanti di voi hanno dei ricordi vividi, molto saturi di momenti particolari della propria vita? C’è sempre una componente emotiva in ogni ricordo. La post produzione (foto – video) serve, secondo me, a rendere la vibrazione della foto della stessa frequenza a quella del ricordo. “Correggendo” la realtà in digitale riesco a introdurre molta emotività in un’immagine che già di per sé ha un gran valore.

Progetti importanti futuri:
Sto collaborando per “la Manifattura Tabacchi” di Firenze scattando delle foto sferiche a 360 gradi per testimoniare lo stato degli edifici prima del restauro, inoltre collaboro con aziende di moda che mi commissionano video. Ho mandato un preventivo per un lavoro che mi permetterebbe di seguire solo la post produzione di video di un telegiornale… incrocio le dita. A volte mi chiedo cosa succederà se l’Italia imploderà al punto tale che le Aziende non investiranno più sulla comunicazione foto/video di qualità… E quando succede provo un po’ di paura per il mio futuro. Quindi se qualcuno ha bisogno di servizi fotografici e video… Mi può contattare.
I tuoi studi personali:
Sono laureato in architettura. Volevo “costruire case” come Frank LLoyd Right. Quando ho capito che in Italia non si può fare mi sono dato all’informatica e sono stato sviluppatore per 18 anni (Designer, Programmatore, Agile Tester, Project Manager).Parallelamente assecondavo la mia passione per i video e la fotografa facendo corsi fotografici e prendendo certificazioni.

Parlami un po di te:
Sono principalmente un sognatore: uno che non invecchia perchè non ha mai smesso di giocare. Ma più di tutto sono un avventuriero. Potevo dire “viaggiatore”, ma i miei viaggi sono così avventurosi (India, Vietnam, Cambogia, Perù, Bolivia, Indonesia, Tibet…) che sento il dovere di andare oltre, anche da un punto di vista lessicale. Attraverso il viaggio riesco a trovare me stesso; la parola “viaggio” in fondo indica di per sé è una ricerca. So che sembra banale ma ho ritrovato la mia personale spiritualità proprio sul fiume Gange in India, nella città sacra di Varanasi.

Ringrazia qualcuno:
Non ho detto come sono diventato fotografo/videoMaker full time. Dopo 18 anni di onorato servizio come informatico nell’azienda Register.it, scorso sono stato licenziato insieme a metà dei colleghi del mio ufficio a seguito di un’acquisizione. Potevo trovare un altro lavoro come informatico… o cambiare tutto della mia vita. Ed ho scelto di rischiare, ho scelto i miei sogni.
Ringrazio coloro che mi hanno mostrato la via, che mi hanno aperto un mondo, che mi hanno instillato la gioia di fare ciò che si ama.
Paradossalmente non ho mai incontrato queste persone ma esistono davvero…

Sono gli youtuber: Peter Mckinnon (https://www.youtube.com/user/petermckinnon24), Matti Haapoja

(https://www.youtube.com/channel/UCbvIIQc5Jo9-jIXnkPe03oA) e la coppia Giorgio e Martina di “in viaggio col tubo” (https://www.youtube.com/user/inviaggiocoltubo).

Instagram: https://www.instagram.com/strojani/

il mio sito: http://www.stefanotrojani.com/

Grazie da Life Factory Magazine ❣️

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.