Matteo Palermo

“Ho iniziato a studiare chitarra a 16 anni, un po’ per gioco, ma sono sempre stato appassionato di musica sin da piccolo. Ricordo un aneddoto: erano gli anni Novanta, la radio passava “The final countdown” degli Europe ed io, davanti al “radiolone”, sognavo di suonare l’assolo di quel pezzo. Un giorno costruii una chitarra: realizzai una struttura in legno e la rivestii con una chitarra disegnata, usai degli elastici al posto delle corde e sognavo di fare la rockstar suonando quell’assolo. Ho iniziato il mio percorso di studi con Nicola Lopez e dopo due anni sono diventato bravino a suonare: ho approfondito vari generi musicali, dall’heavy metal al blues, dal rock al gipsy jazz. Mi sono fatto le ossa come tutti, suonando nei garage con le band, andando in giro con i furgoni per tutta l’Italia ed anche all’estero con la mia vecchia band, gli Z.E.D. arrivando a quota 400 concerti circa nella mia esperienza musicale. Dopo lo studio dello strumento, sono passato all’aspetto compositivo: ho sempre avuto qualcosa da dire al mondo e mi piaceva farlo attraverso la musica. Nell’esperienza con gli Z.E.D. ho scritto quasi tutti i testi dei dischi che abbiamo inciso ed ho preso coscienza che avevo le potenzialità per intraprendere la strada da solista. Così ho preso lezioni di canto ed ho iniziato a lavorare al mio primo singolo di cui ho composto tutto, dalla musica al testo. Spesso gli amici mi chiedono se quella che ascoltano è davvero la mia voce e la cosa mi fa sorridere, perché mi piace questo effetto sorpresa. Spero di sorprendere anche con il lavoro del disco che mi auguro di pubblicare prima dell’estate 2019. Ci sto mettendo tutta la mia esperienza musicale, artistica e spero che ne venga fuori un buon prodotto.”

“Il 22 settembre 2017 ho pubblicato per la prima volta “Land Star”, il mio primo singolo. E’ un pezzo in lingua inglese. Ho scelto di scrivere tutto l’album in inglese per vari motivi. Innanzitutto perché ho avuto esperienza nel panorama italiano, so quanto è difficile emergere. Allora ho pensato: se sono un cittadino del mondo e conosco bene l’inglese, ho la fortuna di essere laureato in lingue, perché devo restringere la cerchia delle persone che mi possono ascoltare? Con l’inglese ho il mondo intero a disposizione. Inoltre ho fatto questa scelta artistica anche perché credo di avere idee internazionali, stile musicale internazionale”

“Ma tornando a “Land Star”… è un brano introspettivo che parla di un’esperienza di vita, l’esaltazione della libera scelta dell’uomo. Racconto di questa Land Star che ognuno di noi ha dentro, che nel testo non è altro che un’immagine ricostruita da delle pietre, e parlo dell’interpretazione delle cinque punte di questa stella: rappresentano i valori che ognuno mette in campo quando deve fare delle scelte. Il messaggio è che nessuno può interferire con le nostre decisioni, che siano giuste o sbagliate, perché ritengo che sbagliare serva ad imparare dai propri errori. Come questo brano, tutti i pezzi dell’album raccontano “fatti intimi”, esperienze realmente vissute. Sto facendo una specie di esperimento sociale: chiedo alle persone a me più vicine cosa hanno da gridare al mondo.”

“Personalmente, grazie alla musica sono riuscito a raccontare cose che nella vita di tutti i giorni non potevo o non riuscivo ad esprimere; è un po’ uno sfogo in terza persona che mi ha sempre consentito di liberarmi. Così cerco di dare voce a chi ha vissuto esperienze di vita particolari, di qualsiasi genere, ma che abbiano alla fine un riscontro positivo. Da un punto di vista musicale, invece, ci sto mettendo tutta la mia esperienza, quindi penso che si percepirà questo mio essere poliedrico ed aver spaziato tra diversi generi”.

“Matteo Palermo nasce nel 1981 a Grumo Appula (BA). All’età di 15 anni inizia lo studio del chitarrismo folk-elettrico con il maestro Nicola Lopez. Dopo 1 anno di studio inizia l’esperienza live in band locali e progetti giovanili. Negli anni si specializza in chitarrismo rock, blues fino ad arrivare negli ultimi anni allo stile gipsy jazz del sempre eterno Django Reinhardt. Molti sono i live alle spalle. Tra il 2007 e il 2012 Matteo Palermo è stato membro della band rock Z.E.D con la quale ha inciso 1 album in lingua inglese di 12 tracce “On my Way”,. Un singolo “So Great” prodotto dalla sud sonic, un singolo in lingua italiana “Attimi”.Nel 2009, gli Z.E.D si aggiudicano il premio nazionale della musica Mimmo Bucci, con il brano “Emozioni” scritto da Matteo Palermo. Nel 2010 Matteo Palermo accompagna alla chitarra elettrica in tre date il grande Eric Martin, cantante della band americana MR Big.A luglio è ospite presso il LECCE ART FESTIVAL, in diretta su RAI UNO,con il brano “Attimi”.

“Nel 2011 apre il concerto di Uli John Roth, storico chitarrista degli SCORPIONS.
Nello stesso anno il brano “80’s speed” scritto da Matteo Palermo, viene selezionato come sigla per una trasmissione motociclistica sul digitale terrestre. Nel 2012 sempre con la band Z.E.D apre il concertone di capodanno a Bari di Elio e le Storie Tese.Nel 2015 inizia una collaborazione artistica con la cantante Giuliana Tecce, vincitrice del Cantagiro edizione 2014, per la quale arrangia il pezzo “Nove Passi”. Nel 2016 inizia lo studio del canto con la maestra Carmen Montagna. Abbandonato il progetto Z.E.D Matteo Palermo si occupa di scrittura, arrangiamento e composizione. Il 22 settembre 2017 ha pubblicato il suo primo singolo da solista Land Star distribuito su tutti gli stores digitali mondiali.

MatteoPalermoMusica: spotify

MatteoPalermo sito: web

http://www.matteopalermo.net

MatteoPalermo instagram

https://www.instagram.com/matteo_palermo_music_official/

Pagina Artista facebook

https://www.facebook.com/matteopalermo81

Grazie da Life Factory Magazine ❣️

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.