Emanuele Pirone

“Sono nato ad Aprilia e cresciuto tra Latina e Napoli, ma mi sento pienamente partenopeo. Infatti spesso, giocando con gli amici, dico che “sono nato napoletano, cresciuto napoletano e che morirò napoletano” (Anche se la storia della mia crescita ha avuto diversi luoghi, è così che mi sento).Ho sempre avuto un carattere e personalità eclettici: ho diverse qualità, così come altrettanti difetti. Però più vado avanti e più mi pongo come obiettivo quello di lavorare costantemente su me stesso, di migliorare ciò che posso come posso. Non voglio né potrei essere perfetto, nessuno potrebbe… Sai che noia? Però mi piace pensare di andare avanti, anche quando alle volte sembra stia andando indietro. Alla fine della corsa vedrò il traguardo, anche se devo dire già da ora ne vedo fortunatamente diversi positivi. A scuola sono per fortuna sempre stato bravo, un po’ mi piaceva, un po’ conveniva. Ho studiato al liceo socio psicopedagogico (ora scienze umane), e successivamente mi sono laureato alla triennale di lettere presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Mantengo di entrambi quei periodi degli ottimi e felici ricordi, con il rammarico di aver frequentato poco l’ambiente universitario. Mi sarebbe tornato utile su tante cose, anche se poi ho ben compensato.Mi piacciono anche le lingue, in particolare l’inglese, e per questo ho preso delle certificazioni (anche di tipo informatico). Alcuni studi oggi come oggi sono davvero necessari.”

QUANDO NASCE LA TUA PASSIONE PER LA MUSICA: “La mia passione per la musica nasce da mia madre che mi cantava da piccolo: “C’era una casa molto carina senza soffitto senza cucina, non si poteva entrarci dentro perché non c’era il pavimento” (Sergio Endrigo). Poi facendo lei la maestra aveva possibilità di organizzare e coordinare alcuni saggi di fine anno di musica a scuola.

“Il resto lo hanno fatto la radio, e soprattutto i Queen. Nel leggendario Freddie Mercury ho trovato, da quando avevo 13 anni, il mio idolo, nonché fonte di ispirazione ed esempio di vita per tante cose (soprattutto mi colpirono la dignità, riservatezza e coraggio umani coi quali affrontò l’HIV)”.

PROGETTI PASSATI A CUI SEI LEGATO : “Tra i progetti passati vi sono diversi concerti fatti col coro di voci bianche di Latina (arrivammo a cantare persino da Papa Benedetto XVI alla giornata della gioventù), diretto dal maestro Monica Molella. Fu una vera palestra di canto (e non solo) per me. Partecipai anche ad un progetto tribute band dei Queen, ad un gruppo hard rock e ad un gruppo, bè… Pop, i kalanera, anche se il loro stile varia moltissimo. Con questi ultimi e grazie a loro arrivai a cantare a Villa Adele ad Anzio, teatro estivo di tanti grandi artisti (Stadio, Marco Mengoni, Tiromancino). Con i Kalanera conobbi il mio attuale editore, Gianluca Marino, senza il quale non avrei potuto fare tantissime cose, e per questo sempre lo ringrazio e sempre lo ringrazierò. Tramite lui mi sono unito alla Aegusa Edizioni musicali, la mia attuale etichetta. Da tre anni sono da solo come progetto musicale, ma spesso non mi faccio mancare collaborazioni”.

PROGETTI FUTURI: “Per l’appunto, come progetti futuri ho in programma un pezzo rap rock (“Eroi”) con i Radice Cubica, colleghi della mia etichetta, artisti e soprattutto bravi ragazzi. Mi piace lavorare con chi lavora bene e seriamente. Prima facevo più cover, ma come prossimi brani realizzerò quasi esclusivamente roba mia. Poi… si vedrà”.

RINGRAZIAMENTI: “Ringrazio Rosa Spampanato e Life Factory Magazine per avermi dato questa possibilità di intervista, e mando un saluto e forte abbraccio alla mia famiglia e ai miei fans, soprattutto quelli che non stanno passando bei periodi. Ci vediamo, e sentiamo, sul mio canale YouTube Emanuele Pirone, su Spotify e Facebook. Ciao ciao”.

Grazie da Life Factory Magazine ❣️

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.