4 giorni a Berlino

Non so dire se 4 giorni sono pochi o sufficienti per fare una “capatina” a Berlino, di certo posso dire che è una città che ti conquista ! Lo fa in mille modi diversi, per quello che ti offre a livello urbanistico culturale, artistico, per lo spirito e la vita che si respira semplicemente passeggiando per le sue multietniche strade.

Quando arrivi a Berlino (se come me non la conosci bene) rimani incantato dalla quantità di cose interessanti da vedere da visitare, fotografare e conservare nel cuore.

berlino-germania.jpg

Un pochino di storia: Berlino all’inizio nacque come piccolo borgo commerciale, ma poi negli anni acquistò sempre più importanza fino a diventare la capitale dell’Impero tedesco, questo però la portò a essere uno dei maggiori obiettivi dei bombardamenti alleati durante la seconda guerra mondiale e alla fine della guerra Berlino fu divisa in 2 Berlino est e Berlino ovest divise dal grande muro e da diverse idee di libertà.

Berlyn-Lahr.jpg

Tutto questo però ha portato alla splendida città che abbiamo ora, soprattutto con la caduta del muro avvenuta nella serata del 9 novembre 1989, la ricostruzione la voglia di cambiare di innovarsi e di tornare a essere un punto importante nel mondo si respira e si percepisce dalle grandi opere che sono state realizzate in tutta la città.

Ovunque si può vedere come gli elementi rimasti illesi durante i bombardamenti sono stati restaurati o i più importanti ricostruiti e convivono perfettamente con quelli moderni… camminando con il naso in aria a osservare la grandiosità degli edifici ti accorgi come hanno mixato perfettamente passato e futuro.

Cosa-vedere-a-Berlino-4.jpg

Guida alla mano ciò che resta da fare è riempire gli occhi con tutto ciò che ti offre la città: Checkpoint Charlie, il museo ebraico, il memoriale agli ebrei, East Side Gallery e ancora Alexanderplatz, la porta di Brandeburgo, il Tierpark, la Fernsehturm di Berlino (torre della televisione)… Il Muro!!! Ma ancora mille altri posti circondati da negozi moderni, camminatori, parchi dove riposare e riprendersi mangiando la loro cucina tipica, ma anche tanto altro. Sì perché è cosi che si presenta multietnica, ma coesa, allegra, dinamica e sempre attiva.

I giovani, i turisti e le persone del posto riempiono le strade e la città in modo naturale e ti rendono parte di un “qualcosa” di importante; io personalmente, partita alla volta di Berlino un po’ scettica e non preparata, mi sono largamente ricreduta e non ve dubbio che ci tornerò molto volentieri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.