COLIE

“Mi chiamo Giulia Coda,in arte “Colie” (che si pronuncia Colì)

PARLAMI UN PO DI TE: “Sono nata a Torino e sono una persona estroversa d’impatto, (posso apparire quasi sfrontata alle volte), ma mi ritrovo spesso ad essere al contrario, estremamente timida e sulle mie. Ho un ragazzo di nome Francesco che condivide con me la passione per il canto, (ci siamo conosciuti così). Sono sempre stata quello che si suol dire uno “spirito ribelle”, ho sempre amato ciò che è fuori dai canoni andando anche spesso, controcorrente e non essendo spesso capita. Negli anni ho affermato sempre di più la mia personalità e ora non mi preoccupo di come il mondo possa reagire.”

 

PROGETTI ATTUALI: “Ho da poco fatto uscire il mio primo album intitolato “GC”, traguardo importante per la mia carriera musicale. Sono riuscita a fare della mia passione un lavoro, canto infatti in una cover Band (i DIVINA) con cui giro tutto il centro nord Italia quasi 160 date all’anno. Attualmente sto studiando per diventare in un futuro insegnante di canto.”

Parlami un po della tua passione per la musica… Quando è nata: “La mia passione per la musica è nata fin da bambina, ricordo ancora quando cantavo in un inglese improbabile tutti i pezzi di Celine Dion! Non sempre questa passione è stata accettata nella mia famiglia, la musica è sempre stata vista come un hobby, ma col tempo sono riuscita a dimostrare che la musica è di più,un qualcosa di cui non posso fare a meno.”

Parlami dei tuoi studi personali: Ho iniziato a studiare canto all’età di 15 anni, cominciai con il canto jazz alla Provoice di torino (di Elisabetta Prodon). In seguito conobbi Alex Gaydou, mi avvicinai sempre più al mondo del Soul e con lui scoprii che quel “difetto” vocale che spesso era stato riconosciuto come tale in realtà era il mio più grande punto di forza.
Ancora oggi comunque non smetto di studiare e perfezionarmi.

Progetti passati per te importanti a cui sei legata: “Sicuramente l’uscita del mio primo album “GC”, disponibile su tutte le piattaforme digitali e anche in fisico. Questo album è il risultato di anni di fatiche, fallimenti, lacrime, sorrisi, risate, conquiste. È il risultato di tutta la mia passione. Poi indubbiamente le finali di Area Sanremo, che mi hanno portato più volte ad un passo dal palco dell’Ariston.”

Una canzone a cui sei legata e perché: “Se parliamo di canzoni di altri artisti sicuramente “Glitter&Gold” di Rebecca Ferguson. È il brano altrui in cui riesco a portare tutta me stessa. È infatti l’unica cover presente nel mio album. Se invece parliamo di pezzi miei, indubbiamente “Io non piango mai”. È un brano autobiografico che parla di ciò che più mi ha fatto soffrire nella vita. Questo brano è la dimostrazione che anche dalle più grandi sofferenze può nascere qualcosa di bello. Mi emoziono ogni volta che lo canto.”

Ringraziamenti: “Beh i ringraziamenti vanno sicuramente a mia madre, l’unica nella mia famiglia che ha sempre creduto in me.”

“Ad Alex Gaydou, colui che è diventato è sempre sarà il mio più grande punto di riferimento.”

“Al mio ragazzo Francesco, auguro a tutti di trovare una persona con cui poter condividere la propria passione. Senza invidie o competizione, solo sostegno reciproco.”

“A tutti i miei amici e sostenitori che mi hanno permesso di arrivare fin qui.”

Grazie da Life Factory Magazine ❣️

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.