Carmine Ice

Carmine Musella (detto ICE)… Ma è una storia lunga!
Sono nato e cresciuto alle vele di Scampia (vela rossa per la precisione) da una famiglia modesta e per bene, senza accatastare precedenti penali o diventare scrittore. Però ricordo una gran solitudine riempita da libri, disegni e sguardo fisso in aria. Dopo una parentesi da atleta mi mantengo agli studi lavorando come buttafuori senza lontanamente sospettare che un giorno avessi preso una macchina fotografica in mano. Ma quel giorno arriva quando una mia fidanzata mi piazza una reflex in mano a Cava dei Tirreni e patatrac! Mai più abbandonata.

Comincio a seguire alcune compagnie teatrali, le mie foto piacevano e venivo pagato con molte lusinghe e pacche sulla spalla, ma e stata una gran palestra. Mi ha insegnato a essere veloce e sopperire ai limiti di un attrezzatura penosa.

Poco tempo dopo mi sono rivolto alla ritrattistica dove ho potuto contare, su quelli che reputo i miei piccoli talenti: l’empatia, sensibilità verso il mondo femminile e la capacità di immaginare storie.

Nello stesso periodo ho approfondito lo studio della fotografia analogica senza la quale starei ancora producendo booster.

Ho avuto una formazione quasi “Greca”: dopo anni di studi scientifici al liceo e all’università, mollo tutto per materie umanistiche. Di fatto oggi sono laureato in Scienze politiche con una tesi in sociologia.

Per quanto riguarda la fotografia sono totalmente autodidatta, tranne uno svezzamento analogico donatomi da un docente di diritto di Posillipo a cui devo molto.

Potrei parlarti della prima volta in cui una modella professionista mi chiese delle foto, delle copertine, dei lavori in Australia… ma ti parlerò di Mariachiara, una giovane e bellissima madre che un’alba mi aprì le porte di casa sua per ritirarla con i suoi cuccioli.

Il mio prossimo progetto avrà come soggetto un altro mio interesse, lo studio della psiche umana.

Cosa consiglio a chi voglia fare il mio lavoro?

  1. trovarsi un lavoro. Servirà a pagarsi l’attrezzatura (costosissima) e ad avere un piano B nel caso tutto vada male.
  2.  “chi non fa insegna!” State lontani dai workshop. Se questi master pH si riducono a raccattare denaro così invece di scattare un motivo ci sarà.
  3.  prima di farlo diventare un lavoro siate sicuri di avere una passione salda; e l’unica cosa che non vi farà mollare durante la fame che di sicuro farete.
  4. non cedere alle lusinghe; vi diranno di tutto per due foto gratis; alla lunga vi avvilirete e, peggio ancora, crederete di essere artisti incompresi.
  5. se il vostro obiettivo è conquistare le ragazze, fidatevi ci sono metodi meno costosi e complicati.
  6. la fotografia non e di per sé arte, ma linguaggio, quindi ho avete qualcosa da dire o si fanno le foto in discoteca per una mancia.
  7. imparare a scattare su pellicola.
  8. photoshop fa miracoli… ma voi non siete ne santi ne graphic designer, imparate a scattare bene.
  9. guardate i grandi maestri, con calma, con cura… ma non copiateli o siete già nati fasulli.
  10. questo lavoro e fatto di contatti. Alla fine dei giochi non lavora il più bravo ma il meglio inserito.
  11. se questo decalogo vi sembra troppo, resta sempre il modo migliore di fare fotografia “da amatore”… soltanto per sé ed è bellissimo.

COSA PROVI DURANTE UNO SCATTO:
“durante lo scatto è come avere un caos dentro (Un caos al quale metto ordine con il click) tra quello che immagini quello che effettivamente accade, la musica che si ripete nella testa come fosse un video musicale e la media di queste cose risulta nello scatto finale. Il click mette silenzio a questo piccolo caos, poi si passa alla foto successiva.

DA COSA PRENDI ISPIRAZIONE:
“Dalla notte, dalla musica. Ma ammetto che è stato di notte ascoltando musica sul wc, che sono arrivate le mie idee migliori ”

Ringrazio la mia amica e collega Roberta Fusco (bravissima), il mentore Claudio Mellone e tutti i nomadi che inciampando nella mia vita l’hanno arricchita un po’, compresa te.

Grazie da Life Factory Magazine ❣️

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.